Shop

sottovoce – KONSENTIA
1 Dicembre 2020
Antonio Grosso e L’Orchestra “La Paganini” live
1 Dicembre 2020
Mostra tutto

sente chi te cuntu – HOSTERIA DI GIO’

10.00

Hosteria di Giò è un gruppo di sei ragazzi originari della Presila cosentina che si propone di cantare e promuovere storie, stornelli, canti e balli della tradizione popolare calabrese, quelle stesse storie che ancora oggi hanno eco nelle vecchie cantine e osterie dei nostri borghi, da qui il nome Hosteria di Giò.
L’obiettivo è quello di narrare in musica storie antiche che rischiano di perdersi nella memoria del tempo, legate fortemente al territorio e alle etnie popolari che lo hanno vissuto, per riscoprire e promuovere le proprie origini.
La band è composta da Stefano Raimondo: Voce e percussioni; Carlos Roperto: Basso; Mario Maccarrone: Voce e Chitarre acustiche; Francesco Occhiuto: Voce e Chitarre Acustiche; Giovanni Frangella: Fisarmonica; Daniele Scrivano: Chitarra Battente e voce. Musicisti di vario genere che compongono ed eseguono musiche legate alla propria terra, per valorizzare, con motivi moderni, testi tradizionali e inediti che cantano le tradizioni popolari, le condizioni del popolo meridionale, nonché l’amoreViene pubblicato il secondo lavoro discografico “Sente chi te cuntu – L’atr’ieri, ieri e mo”, prodotto dalla Sud Studio Digital Sound.
– Vincono il premio “Strumenti e Musica” per la migliore composizione in stile World Music, all’interno della ottava edizione di Etnie Musicali International Folk Contest del Festival del Saltarello di Città Sant’Angelo (PE), evento ideato ed organizzato dall’Associazione Interamnia World Music e finalizzato alla diffusione e rivalutazione di musiche e balli della tradizione popolare

(in collaborazione con SudStudio)