Festival e Iniziative

Festival

Gran Premio "Manente"


GRAN PREMIO MANENTE Il Gran Premio Manente è diventato un appuntamento fisso per il sud Italia. Un Premio unico, associa gruppi musicali e registi uniti dalla passione per l’arte e la cultura cantautorale e folk-pop. Si partecipa tramite un brano e un video clip e la giuria è composta da importantissimi personaggi dell’arte e della cultura. Giunto alla VIII° edizione, il premio prevede 3 momenti (festival, formazione, stage, contest sulla cultura popolare del sud) in location differenti Santa Severina, Verzino e Crucoli tutti in provincia di Crotone (calabria). Periodo Agosto.

The Manente Grand Prix has become a regular event for southern Italy. A unique award, it combines musical groups and directors united by a passion for art and songwriting and folk-pop culture. You participate through a song and a video clip and the jury is composed of important figures of art and culture. Now in its 8th edition, the award includes 3 moments (festival, training, internship, contest on the popular culture of the south) in different locations Santa Severina, Verzino and Crucoli all in the province of Crotone (Calabria). August period.
Crucoli - Verzino - Santa Severina

Festa del Pane a Cutro


LA FESTA DEL PANE 2018, organizzata dall’Amministrazione Comunale di Cutro si arricchisce nell’organizzazione: curata dall’Ufficiale di Governo con delega allo sport e spettacolo Antoni Menzà e dal Circuito Calabria Sona che sostiene tutti gli eventi e i festival più importanti della Calabria, quindi tanti gli eventi collaterali a sostegno della manifestazione, musica itinerante con strumenti tradizionali e concerti finali.

Tanti stand enogastronomici, ma soprattutto quelli di tutti i panificatori di Cutro con le loro prelibatezze e il re dell’evento SUA MAESTA’ IL PANE DI CUTRO! Il Pane di Cutro è un prodotto tipico della cittadina omonima in provincia di Crotone ottenuto dall’impasto di semola di grano duro in gran quantità, e in seguito unito all’impasto a base di farina di grano tenero, si contraddistingue per la crosta spessa, omogenea e croccante il sapore e l’aroma caratteristico e la sua freschezza a lunga durata. È considerato dagli esperti tra i migliori pani d’Italia, ed è stato candidato a ricevere il marchio D.O.P.

THE FEST OF BREAD 2018, organized by the Municipal Administration of Cutro is enriched in the organization: curated by the Government Official with delegation to the sport and entertainment Antoni Menzà and from the Calabria Sona Circuit which supports all the most important events and festivals in Calabria, so many side events to support the event, traveling music with traditional instruments and final concerts.

Many food and wine stands, but above all those of all the bakers of Cutro with their delicacies and the king of the event HIS MAJESTY THE BREAD OF CUTRO! Pane di Cutro is a typical product of the town of the same name in the province of Crotone obtained from the mixture of durum wheat semolina in large quantities, and then combined with the dough based on soft wheat flour, is characterized by the thick crust, homogeneous and crispy the characteristic flavor and aroma and its long-lasting freshness. It is considered by experts as among the best breads of Italy, and has been a candidate to receive the D.O.P.
Cutro

Radicamenti Mendicino Festival


Identità, tradizione e cultura popolare sono le parole chiave. Radicamenti il festival che anima l’estate di Mendicino, e non solo, nel borgo della seta in provincia di Cosenza si potrà imparare, attraverso i corsi gratuiti, suonare gli strumenti popolari, a ballare la tarantella calabrese o la pizzica salentina. Si aggiungono a questo i momenti culturali, di riflessione e discussione e la buona cucina calabrese con i piatti della nostra tradizione nei locali in piazza municipio e nei vicoli del centro storico. Infine tantissimi concerti che hanno visto esibirsi nell'edizione 2018: Quartaumentata, Valentina Balistreri, Francesco Loccisano, la CalabriaOrchestra, Peppe Servillo, Roy Paci e gli Aretuska, Enzo Avitabile che sono solo alcuni dei nomi dei protagonisti di Radicamenti – Festa della Seta 2018.

Identity, tradition and popular culture are the key words. Rooting the festival that animates the summer of Mendicino, and not only, in the silk village in the province of Cosenza you can learn, through free courses, play popular instruments, to dance the Calabrian tarantella or the Salento pizzica. Add to this the cultural moments of reflection and discussion and the good Calabrian cuisine with the dishes of our tradition in the premises in the town hall square and in the alleys of the historic center. Finally many concerts that have seen perform in the 2018 edition: Quartaumentata, Valentina Balistreri, Francesco Loccisano, the Calabria Orchestra, Peppe Servillo, Roy Paci and the Aretuska, Enzo Avitabile that are just some of the names of the protagonists of Radicamenti - Festa della Seta 2018 .

Calabria Dona


Le ricorrenze festive con gioia, sorrisi e… musica: nei giorni antecedenti le festività, in luoghi dove questi periodi hanno un sapore diverso e particolare, Calabria Dona porta i suoi musicisti e la sua solidarietà contemporaneamente in tutta la Regione. Ogni anno un'iniziativa diversa e un luogo da visitare per stare vicini a chi è più sfortunato di noi (ospedali, centri per anziani, centri per disabili, penitenziari, case di cura...). Calabria Dona... porta lo spirito della festa in collaborazione con i tanti artisti e le associazioni del territorio.

Negli anni Calabria Dona.. ha visitato i reparti di oncologia pediatrica, le carceri e i centri di aggregazione per i disabili. Una nota di merito va all’impegno degli artisti, alla loro adesione immediata all’iniziativa, nonché alla grande disponibilità e all’entusiasmo convogliato nei giorni dell'iniziativa. Un’invasione di musica che avrà un seguito poiché riteniamo di fondamentale importanza restituire qualcosa alla nostra terra, lasciare una traccia e, soprattutto, aiutare nei limiti del possibile chi ha più bisogno, a Natale e non solo.

Festive recurrences with joy, smiles and ... music: in the days before the holidays, in places where these periods have a different and particular taste, Calabria Dona brings her musicians and her solidarity at the same time throughout the Region. Every year a different initiative and a place to visit to stay close to those who are more unlucky than us (hospitals, centers for the elderly, centers for the disabled, prisons, nursing homes ...). Calabria Dona ... brings the spirit of the party in collaboration with the many artists and associations of the territory.

In the years Calabria Dona .. visited the pediatric oncology departments, prisons and aggregation centers for the disabled. A note of merit goes to the commitment of the artists, to their immediate adhesion to the initiative, as well as to the great availability and enthusiasm conveyed during the days of the initiative. An invasion of music that will have a following as we consider it of fundamental importance to give something back to our land, leave a trace and, above all, help as much as possible those who need it most, at Christmas and beyond.

La festa della musica “Sona” in Treno


Un'iniziativa inserita nei PROGETTI SPECIALI del MIBACT e dell'AIPFM per la Festa della Musica in Italia. Un evento annuale che vede uniti Calabria Sona – TRENITALIA – AIPFM – MIBACT e che ha l’intento di dare un segnale forte: Unire la Calabria attraverso il treno e la musica. “La Festa della Musica SONA in TRENO”. Il Treno, un luogo “inusuale”, un luogo frequentato da ogni tipo di persona, che porta ciascuno verso il suo destino umano, conoscitivo, il treno un luogo di incontri, e speranze, è qui che Calabria Sona, ha scelto di inondare di note e allegria oltre 40 stazioni creando la Festa musicale nella consapevolezza che la musica unisce e non divide. Dall'estremo nord dei due versanti Jonico e Tirrenico fino ad arrivare a Reggio Calabria dove si incontrano tutti i musicisti partiti dalle diverse stazioni lungo il percorso per culminare in una unica Jam corale. Oltre 300 artisti coinvolti e tanta gente incontrata sui vagoni e nelle stazioni per fare festa in alcuni luoghi molte volte dimenticati

Calabria - trenitalia - Mibact - Festa della Musica

Festival dei Cantastorie “Civita in…canta”


L’arte dei Cantastorie, che apparentemente sembrava essere in estinzione, nasconde invece la presenza di numerosi artisti e cantori che si sentono ancora liberi e fieri di raccontare la propria terra e le proprie origini, in una testimonianza artistica, legata alla tradizione, a metà tra musica e teatro. Un contenitore di arte, cultura tradizioni per manifestare la grande offerta possibile in questa terra. La grandezza e la bellezza di un’arte antichissima. Tra i vicoletti denominato “Civita in…canta”, Festival dei Cantastorie a cura di Calabria Sona.

The art of the Storytellers, which apparently seemed to be in extinction, hides instead the presence of numerous artists and singers who still feel free and proud to tell their land and their origins, in an artistic testimony, linked to tradition, half between music and theater. A container of art, culture traditions to show the great offer possible in this land. The grandeur and beauty of an ancient art. Among the alleys called "Civita in ... canta", Festival of Story Tasters by Calabria Sona.
Castrovillari (CS)

Diatonic Festival


Tutto parte da uno strumento: l'organetto diatonico che in Calabria rappresenta il principe degli strumenti musicali. Il direttore artistico è il maestro Antonio Grosso è ormai un punto di riferimento in Italia. L’idea del Diatonic Festival è quella di realizzare un festival/master class duraturo negli anni. Un punto di riferimento che possa unire lo studio, la crescita e la pratica con un evento a cui partecipare per l’ascolto e l’interazione con maestri di fama internazionale ma anche per cimentarsi nella musica popolare calabrese. Abbiamo pensato anche a un momento che sia un’attrattiva per flussi turistici e per le famiglie dei partecipanti.

Everything starts from an instrument: the diatonic accordion that in Calabria represents the prince of musical instruments. The artistic director is the maestro Antonio Grosso is now a point of reference in Italy. The idea of the Diatonic Festival is to create a lasting festival / master class over the years. A reference point that can combine study, growth and practice with an event in which to listen and interact with internationally renowned masters, but also to try their hand at popular Calabrian music. We have also thought for a moment that it is an attraction for tourist flows and for the families of the participants.
Acquappesa (Cs)

Stone Festival


Stone Festival è un momento di incontro tra pubblico e cantastorie nel sito rupestre delle grotte di Zungri (VV). Storie di "canti e cunti"... Miti e leggende, in uno dei siti più misteriosi ed affascinanti della Calabria.

"Le grotte raccontano", recita così il sottotitolo del festival: stradelle, gradinate e un sistema di approvvigionamento idrico. Queste grotte testimoniano ancora oggi un tempo che sembra ormai lontano, sito di un vero e proprio villaggio rupestre - datato dagli studiosi fra il XII-XIV secolo - costituito da circa 100 case-grotta scavate nella roccia, che rivive oggi attraverso il suono e le parole dei cantastorie.

Zungri (VV)

Le Castella Tarantella Week


Il Le Castella Tarantella Week è un appuntamento che tra musica, canti, animazione, concerti, stage, corsi e tanti eventi pomeridiani porta la cultura popolare in uno dei contesti turistici più belli d'Italia. All’ombra del Castello Aragonese, la formula vincente è quella di unire il grande richiamo turistico di Le Castella a tanti eventi che promuovono e valorizzano la nostra cultura popolare, 5 giorni che aprono la stagione turistica puntando sulle risorse immateriali quali la nostra tradizione, la nostra musica e la nostra cultura. Appuntamento a fine Giugno.

Le Castella Tarantella Week is an event that, among music, songs, entertainment, concerts, internships, courses and many afternoon events brings popular culture in one of the most beautiful tourist contexts in Italy. In the shadow of the Aragonese Castle, the winning formula is to combine the great tourist attraction of Le Castella with many events that promote and enhance our popular culture, 5 days that open the tourist season focusing on intangible resources such as our tradition, the our music and our culture. Appointment at June
Le Castella - Isola C.R. - Crotone

TaranTarsia


Il Festival TaranTarsia, roccaforte a nord di Cosenza delle nuove tendenze della musica popolare, propone da sempre degli spettacoli unici ed esplosivi con ritmi eterogenei ma uniti nella tradizione etnico-musicale del Meridione. Si svolge a Tarsia (Cs), antico borgo di origine normanna; giunto oggi alla sua XI° edizione, e facente parte del circuito nazionale CalabriaSona, è cresciuto in maniera esponenziale nel corso degli anni, sia in termini di concezione dell’evento, sia in termini organizzativi e gestionali, tanto da potersi definire, oggi, evento “world music”.

The TaranTarsia Festival, a stronghold north of Cosenza of new trends in popular music, has always offered unique and explosive shows with heterogeneous rhythms but united in the ethnic-musical tradition of the South. It takes place in Tarsia (Cs), an ancient village of Norman origin; now in its eleventh edition, and part of the national CalabriaSona circuit, it has grown exponentially over the years, both in terms of conception of the event, both in terms of organization and management, so much so that it can be defined today "World music".
Tarsia (Cs)

Capo Festival


L'evento di musica, cultura, artigianato ed enogastronomia d'eccellenza della Calabria organizzato dall'Assessorato al Turismo del Comune di Ricadi. Il CAPO FESTIVAL è musica del mediterraneo, unico perché unico è il territorio in cui si svolge. CAPO VATICANO è uno dei posti più affascinanti d’Italia a pochi passi da Tropea, è qui che nasce la famosa Cipolla Rossa e nel territorio della Nduja e del Pecorino del Monte Poro. Un mare unico e un’offerta artistica e enogastronomica inimitabile fanno il resto. Capo Festival sapori, suoni e ritmi del Mediterraneo.

The event of music, culture, craftsmanship and excellent food and wine of Calabria organized by the Tourism Department of the Municipality of Ricadi. The CAPO FESTIVAL is Mediterranean music, unique because the territory in which it is held is unique. CAPO VATICANO is one of the most fascinating places in Italy a few steps from Tropea, where the famous Red Onion is born and in the territory of Nduja and Pecorino del Monte Poro. A unique sea and an inimitable artistic and enogastronomic offer do the rest. Capo Festival flavors, sounds and rhythms of the Mediterranean.
Ricadi (Vv)

NeaithoSud Festival


Un festival pensato per dare spazio ai nuovi talenti calabresi, offrendo loro un palcoscenico di tutto rispetto dove potersi esibire. Nasce così il NeaithoSud Festival di luglio in P.zza Giovanni Paolo II di Rocca di Neto (Kr).

I finalisti si esibiranno nella serata finale. Non solo la musica sarà protagonista dell’evento. Durante la tre giorni del festival saranno presenti in piazza artigiani locali e aziende enogastronomiche calabresi. Sarà un momento di aggregazione e l’occasione per dare la possibilità ai turisti della nostra costa di trascorrere questi giorni in allegria visitanto la nostra Rocca di Neto

II edizione - Per la finalissima del 6 agosto Vincono i NUOVI TARì, si aggiudicano una borsa di studio del valore di 1000 euro e una tournè con la Marascocomunicazone.

III edizione - Arrivati alla 3^ edizione del Neaithosud Festival, organizzato dalla PRO LOCO di Rocca di Neto con il Patrocinio del Comune e la direzione artistica a cura di Raffaele Marasco della Marascocomunicazione, contest tra band emergenti di musica Etno/Folk/popolare.

La Giuria di qualità ha decretato il vincitore, la finalissima del 5 Agosto, in Piazza G. Paolo II°, gremita di gente ha incoronato CARMINE SANGINETO come migliore band di musica popolare emergente della Calabria.

A festival designed to give space to new Calabrian talents, offering them a stage of respect where they can perform. Thus was born the NeaithoSud Festival of July in P.zza Giovanni Paolo II of Rocca di Neto (Kr).

The finalists will perform in the final evening. Not only will music be the protagonist of the event. During the three days of the festival, local artisans and Calabrian food and wine companies will be present in the square. It will be a moment of aggregation and the opportunity to give the opportunity to tourists of our coast to spend these days in joy visiting our Rocca di Neto.

II edition - For the final of 6 August the NEW TARì win, won a scholarship worth 1000 euros and a tour with Marascocomunicone. III edition - Arrived at the 3rd edition of the Neaithosud Festival, organized by the PRO LOCO of Rocca di Neto with the Patronage of the Municipality and the artistic direction curated by Raffaele Marasco of Marascocomunicazione, contest between emerging bands of music Ethno / Folk / popular.

The Jury of quality decreed the winner, the final of August 5, in Piazza G. Paolo II, crowded with people crowned CARMINE SANGINETO as best band of emerging pop music of Calabria.
Rocca di Neto (Kr)

Paleariza


Il Festival Paleariza caratterizza l’estate grecanica del Sud della Calabria con musica e cultura tra gli affascinanti centri storici e le bellissime piazze dei comuni dell’area. Nato nel 1997 per volontà del GAL Area Grecanica, nel corso degli anni ha accresciuto il profilo artistico e culturale, l’affluenza di pubblico, il coinvolgimento della popolazione e dei Comuni, trasformandosi in Festival di respiro nazionale, orientato alla innovazione del patrimonio musicale, strumento di promozione di un territorio magnifico. Il Festival Paleariza ha ricevuto dal Ministero del Turismo quale marchio "Patrimonio d’Italia". Il direttore artistico è Ciccio Nucera.

The Paleariza Festival characterizes the Southern Greek summer of Calabria with music and culture between the fascinating historical centers and the beautiful squares of the towns in the area. Born in 1997 by the will of the GAL Area Grecanica, over the years it has increased the artistic and cultural profile, the turnout of the public, the involvement of the population and the Municipalities, becoming a Festival of national scope, oriented to the innovation of musical heritage, tool for the promotion of a magnificent territory. The Paleariza Festival received from the Ministry of Tourism as a "Heritage of Italy" brand. The artistic director is Ciccio Nucera.

Area grecanica

'A Remurata


' A Remurata è il nome della kermesse che si svolge in diverse zone e rioni del centro storico di Crosia (Kr), dove si può assistere alle esibizioni in contemporanea di spettacoli di musica, folklore, teatro, danza e cinematografia, con artisti nazionali ed internazionali.

Le mostre di pittura, fotografia, scultura e artigianato locale, con antiche ed incontaminate tecniche di artigiani operanti nel territorio della Sila Greca, caratterizzano un evento che ha radici storiche e mai dimenticate

I colori, le musiche e i sapori della tradizione calabrese e traentina hanno incantato gli oltre diecimila visitatori. Arrivata alla XII edizione ‘A Remurata e' Il più importante evento identitario dell’estate ionica, promosso dall’Amministrazione comunale di Crosia anche quest’anno si è tenuto nello splendido scenario del borgo capoluogo della Valle del Trionto in una notte di magia e memoria tra ritmi etno-folk e gastronomia tipica.

'A Remurata is the name of the festival that takes place in different areas and districts of the historic center of Crosia (Kr), where you can watch performances at the same time of music, folklore, theater, dance and cinematography, with national and international artists.

The exhibitions of painting, photography, sculpture and local crafts, with ancient and uncontaminated techniques of craftsmen operating in the territory of Sila Greca, characterize an event that has historical roots and never forgotten

The colors, the music and the flavors of the Calabrian and the local tradition have enchanted the more than ten thousand visitors. Arrived at the twelfth edition 'A Remurata e' The most important identity event of the Ionian summer, promoted by the municipal administration of Crosia this year was held in the beautiful scenery of the capital of the Valley of Trionto in a night of magic and memory between ethno-folk rhythms and typical gastronomy.
Crosia (Kr)

Altomonte Rock Festival


Altomonte Rock Festival nasce negli anni '90 da un'idea di alcuni amici con una grande passione per la musica rock, dapprima chiamato Rock Progressiv, ha sempre potuto contare sulle performance di artisti di fama internazionale quali Anekdoten, PFM e Balletto di Bronzo. Dal 2001 ad oggi, gli organizzatori hanno dato vita a gemellaggi con festival partner sia in Italia sia all’estero: l’Università di San Pietroburgo in Russia, Monaco di Baviera, Francoforte in Germania, a Lille in Francia e, ultima, in serie, “Italian Music Festival” di Stoccarda in Germania.

Altomonte Rock Festival was born in the 90s from an idea of some friends with a great passion for rock music, first called Rock Progressiv, has always been able to count on the performances of internationally renowned artists such as Anekdoten, PFM and Bronze Ballet. From 2001 to today, the organizers have given birth to twinning with partner festivals both in Italy and abroad: the University of Saint Petersburg in Russia, Munich, Frankfurt in Germany, Lille in France and, lastly, in series , "Italian Music Festival" in Stuttgart, Germany.
Altomonte (Cs)

Taranta e Dintorni


Danze popolari e corsi gratuiti di tarantella per abitanti, curiosi e turisti. E poi musica, esposizioni artistiche, antiche creazioni di artigiani e un'apposita area riservata alle informazioni storico-culturali della Città di Squillace con possibilità di visitare i principali siti storici.

Il 12, il 13 e il 14 agosto sono i tre giorni tra arte musica e mestieri”, la manifestazione di punta dell’estate squillacese e calabrese. Giunta alla nona edizione,patrocinata dal Comune di Squillace, dalla Camera di Commercio di Catanzaro e dalla Regione Calabria prevede tre serate di concerti in piazza castello e una serie di eventi collaterali. . Lo spettacolo serale del 12 agosto vede protagonisti tre gruppi di musica popolare: Aulos, Amakorà e Timpruss; il 13 agosto si esibiscono Tarantanova, Ciccio Nucera e gli Hey, Porters!; sera del 14, Allabua, Parafonè e Skapizza.

Ecco perché Taranta e Dintorni è una delle kermesse più originali della nostra terra: i vicoli adiacenti l'imponente Castello Normanno ripopolano un luogo con una sua grande storia. Numerose mostre ed opere sono esposte e realizzate grazie alla collaborazione di tanti artisti provenienti da tutta la Regione. Un'idea nata per dare colore e lustro alla suggestiva cornice del Borgo Antico di Squillace e per creare "il bello e il giusto" "la cultura antica e l'arte riscoperta". Tutto a cura dell'Associazione Aggregazioni.

Folk dances and free tarantella courses for locals, onlookers and tourists. And then music, art exhibitions, ancient creations of artisans and a special area reserved for the historical-cultural information of Città di Squillace with the possibility to visit the main historical sites.

. The 12th, 13th and 14th of August are the three days between art music and crafts ", the flagship event of the squillese and calabrese summer. Now in its ninth edition, sponsored by the Municipality of Squillace, the Chamber of Commerce of Catanzaro and the Calabria Region provides three evenings of concerts in the castle square and a series of collateral events. . The evening show of 12 August features three groups of popular music: Aulos, Amakorà and Timpruss; August 13 Tarantanova, Ciccio Nucera and Hey, Porters! evening of the 14th, Allabua, Parafonè and Skapizza.

That's why Taranta e Dintorni s one of the most original kermis of our land: the alleys adjacent to the imposing Norman Castle repopulate a place with its great history. Numerous exhibitions and works are exhibited and realized thanks to the collaboration of many artists from all over the Region. An idea born to give color and luster to the evocative setting of Borgo Antico di Squillace and to create "the beautiful and the right" "ancient culture and art rediscovered". All by the Association Aggregations .

Squillace (Cz)

Calabria Sona per il "Carnevale del Pollino"


Si tratta del primo Carnevale del Pollino (oggi di Castrovillari) nonché Festival Internazionale del Folklore, che risale al 1959. Negli anni è cresciuto tanto da essere annoverato tra i 10 più importanti d’Italia: la proposta vincente, tanto da essere arrivato alla 60° edizione, è stata quella di coniugare maschere e folklore, un binomio vincente dall’enorme partecipazione popolare che ancora oggi lo caratterizzano. Negli ultimi due anni, il Carnevale si è avvalso anche della collaborazione artistica del network di Calabria Sona e tante sono le proposte artistiche Nazionali e Internazionali che si sono alternate durante l’evento.

This is the first Carnival of the Pollino (today of Castrovillari) as well as International Folklore Festival, which dates back to 1959. Over the years it has grown to be counted among the 10 most important in Italy: the winning proposal, so as to have reached 60 ° edition, was to combine masks and folklore, a winning combination of enormous popular participation that still characterize it. In the last two years, the Carnival has also taken advantage of the artistic collaboration of the Calabria Sona network and there are many national and international artistic proposals that have alternated during the event.
Castrovillari (Cs)